vermentino solosole Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro SOLOSOLE

Questo Vermentino si distingue perché valorizza i profumi e i sapori del territorio Bolgherese. Pulizia e purezza sono i suoi tratti distintivi. Le uve vengono vendemmiate quando il colore degli acini vira al giallo intenso. Il suo nome è Solosole in quanto essenzialmente frutto del lavoro e della maturazione al sole.
Note degustative Di color giallo dorato con riflessi verdognoli, si apre su note di frutta gialla come pesca e albicocca, seguite da sentori sulfurei e di pietra focaia. Al palato rivela un corpo medio ed una beva succosa di grande piacevolezza. Il finale è asciutto, lungo e decisamente sapido, soprattutto nella sua fase giovanile.
Abbinamenti gastronomici Aperitivi, crudi di pesce e, grazie alla sua sapidità e fragranza, fritti di mare, pesci in brodetto, piatti vegetariani. Servire a 8-10°C e stappare al momento del consumo

Scarica scheda tecnica
cassiopea Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro CASSIOPEA

Cassiopea è un rosato di carattere, in grado di esprimere complessità e piacevolezza. La fragranza che lo contraddistingue si integra molto bene con freschezza e bevibilità.
Note degustative Di colore rosa tenue, esprime al naso sentori di fiori e piccoli frutti quali mora e lampone. In bocca è fresco con una bella sapidità e succosità, di buona persistenza.
Abbinamenti gastronomici Ideale come aperitivo, da accompagnare a bruschette, fritti misti di pesce, verdure in tempura. Perfetto con minestre e zuppe saporite, grigliate di carni bianche e con piatti di pesce. Gli appassionati lo consigliano con formaggi cremosi quali robiole, ricottine salate e mozzarella. Servire a 8-10°C e stappare al momento del consumo.

Scarica scheda tecnica
mediterra Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro MEDITERRA

Mediterra rispecchia appieno le caratteristiche della zona di Bolgheri, manifestando uno straordinario equilibrio tra la freschezza dei profumi e sapori caldi e potenti.
La nota speziata del Syrah dona al vino, assieme a un’intensa piacevolezza, una gustosa facilità di beva.

Note degustative Di color rosso rubino con riflessi violacei, è un vino fragrante ed intensamente fruttato in cui mora, prugna e ciliegia si lasciano attraversare da note speziate di pepe bianco e sofisticati profumi erbacei. Al palato è fresco, intenso e sorprendentemente persistente.
Abbinamenti gastronomici Piatti di carne, salumi, formaggi di media stagionatura, come pecorini, caciottine e tome. È da osare leggermente fresco con piatti di pesce, quali triglie al pomodoro, guazzetti e baccalà alla livornese. Servire ad una temperatura di 14-16°C e stappare al momento del consumo.

Scarica scheda tecnica
Il Seggio Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro IL SEGGIO

Il Seggio è il maggior corso d’acqua del Comune di Castagneto Carducci. Questo Bolgheri Rosso è prodotto con varietà tipiche di uve, raccolte e vinificate con cura per garantire spessore e concentrazione, ma anche una grande freschezza e bevibilità.
Note degustative Il colore è un rosso rubino intenso. L’olfatto ci fa percepire un bel frutto fresco e croccante, arricchito da note minerali e speziate. La bocca è di medio corpo con note di frutta a bacca rossa. I tannini sono eleganti, setosi, avvolgenti, di grande morbidezza. Il finale è preciso, pulito e vivace.
Abbinamenti gastronomici È in armonia con molti piatti: carni alla brace, su cui spicca la varietà Chianina, preparazioni allo spiedo, ossobuco, salumi di cinghiale, pecorini di media e lunga stagionatura, ricotta affumicata. Si esalta con la pasta al ragout di cortile, con le pappardelle alla lepre, con il risotto alla crema di zucca. Servire a 16-18°C e stappare un’ora prima del consumo.

Scarica scheda tecnica
sondraia Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro SONDRAIA

Sondraia è la chiara testimonianza di come il taglio bordolese s’incontri armonicamente con il terroir di Bolgheri costituendone espressione di grande originalità e dando vita a vini di forte identificazione: proprio ciò che a noi piace definire “stile bolgherese”.
Note degustative Di color rosso rubino intenso, si apre su sentori di ciliegia, prugna e profonde note di frutti neri, seguite da erbe aromatiche e da una piacevole speziatura. Al palato il vino si distende con grande classe e suadenza, rivelando un bel corpo, grande struttura ed equilibrio, con tannini setosi.
Abbinamenti gastronomici Carni alla brace, in particolare la varietà Chianina, carni allo spiedo, arrosti di vitello, costine, ossobuco, stinco di agnello o di maiale. Ottimo anche con ricotta affumicata, Parmigiano Reggiano e pecorino di media stagionatura. Servire a 16-18°C e stappare un’ora prima del consumo.

Scarica scheda tecnica
Super Tuscan Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro DEDICATO A WALTER

Il terroir di Bolgheri, la vicinanza al mare, le condizioni di particolare luminosità decisamente favorevoli al Cabernet Franc contribuiscono alla nascita di un grande vino. In questo microclima il vitigno, qui vinificato in purezza, valorizza le sue note speziate e acquisisce eleganza e profondità. Il nome del vino è simbolo dell’amore che il vignaiuolo Walter Allegrini portava a questa terra.
Note degustative Fin dalla veste lascia trasparire la grande ricchezza, confermata da aromi che vedono frutto nero, pepe e note balsamiche di eucalipto fondersi con armonia e profondità. In bocca stupisce e riesce a sostenere questa imponente struttura con leggerezza e tensione, risultando potente e al contempo agile al palato.
Abbinamenti gastronomici Particolarmente adatto a piatti di carni succose e saporite, quali agnello, piccione, anatra, lepre, stracotti e brasati con riduzioni al vino rosso. Perfetto con le migliori selezioni di formaggi di lunga stagionatura. Servire alla temperatura di 16-18°C e stappare almeno un’ora prima del consumo.

Scarica scheda tecnica
SOLOSOLE PAGUS CAMILLA Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro

SOLOSOLE PAGUS CAMILLA

Gli Antichi Romani usavano il nome Pagus per identificare un territorio rurale di particolare pregio. Così è per Pagus Camilla, parte del Podere Le Sondraie, che si colloca in prossimità dell’oasi omonima. Da qui proviene un “raro” Vermentino in purezza.
Note degustative Il vino si presenta con aromi intensi che ricordano la mediterraneità, esprimendo una complessità di erbe aromatiche e sentori agrumati. Al palato si percepisce nitidamente la purezza del Vermentino, caratterizzato da sapidità, mineralità ed una struttura che lascia presagire una grande longevità.
Abbinamenti gastronomici L’ideale accompagnamento ai pesci sia di mare che di lago, con preferenza per i grandi piatti di crudo, le triglie alla livornese, le sarde del Garda e le raffinate e varie preparazioni in tempura. Servire a 8-10°C e stappare al momento del consumo.

Scarica scheda tecnica
CASSIOPEA PAGUS CERBAIA Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro

CASSIOPEA PAGUS CERBAIA

La produzione dei vini rosati a Bolgheri ha radici antiche. Quella di Poggio al Tesoro, nata con Cassiopea, si è arricchita a partire dall’annata 2016 con il Pagus Cerbaia, piccolo appezzamento che posa su terreni sedimentari. Dal Podere proviene una mirata selezione di uve a bacca rossa, Syrah e Cabernet Sauvignon, che fermenta parte in anfore e parte in fusti di rovere.
Note degustative Sfumature rosa che ricordano le fioriture primaverili, profumi freschi, tratteggiati dai fiori che si alternano ai frutti di bosco, dolci e aciduli al tempo stesso. Un sorso succoso, immediato e suadente.
Abbinamenti gastronomici Nel caso delle carni lo esaltano il pollo ai peperoni, il coniglio alla cacciatora, il ragout di cortile a condimento delle tagliatelle fatte in casa; nel caso dei pesci l’armonia è con il branzino cotto nel sale con corona di verdurine mediterranee ed il San Pietro su letto di olive nere. Servire a 8-10°C e stappare al momento del consumo.

Scarica scheda tecnica
TEOS Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro TEOS

Teos, città della Grecia antica cara al dio Dioniso, è il nome del vino dolce di Poggio al Tesoro. La competenza di Allegrini nell’arte dell’appassimento ha ispirato la nascita di questo Petit Manseng da uve appassite.
Note degustative La bocca è di una dolcezza mai esagerata, rinfrescata dall’acidità ed un ritorno aromatico di caramello e liquirizia, che riportano il vino in un binario di armonia e leggerezza, per un finale asciutto che ci conduce per mano ad un nuovo sorso.
Abbinamenti gastronomici Teos richiede abbinamenti che sappiano stare alla sua altezza, come la fantasia di cioccolato bianco e frutta esotica, oppure il gelato alla camomilla con salsa al mango e pane spumato al pistacchio. Servire alla temperatura di 10-12°C e stappare al momento del consumo.

Scarica scheda tecnica
olio Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro OLIO EXTRAVERGINE

Olio Extra vergine d’oliva Poggio al Tesoro. Dall’aroma fruttato con sentori di carciofo, cardo e mandorla, nasce da olivi secolari della zona di Bolgheri.
Note degustative Colore verde intenso, con sfumature dorate. Aroma fruttato, caratterizzato da sentori di carciofo, cardo e mandorla con note delicatamente erbacee. Ha carattere deciso ma equilibrato, ed è ideale per i quotidiani usi culinari; la sua spiccata personalità risalta anche su una semplice bruschetta di pane toscano, la cosiddetta "crogiantina".
Lavorazione La raccolta delle olive viene effettuata esclusivamente a mano, a partire dalla fine di ottobre. La molitura, effettuata con il metodo della frangitura a freddo, avviene entro 24 ore, per garantire tutta la fragranza e la genuinità dell'olio e mantenerne il più possibile integre le caratteristiche nutrizionali.

agro Poggio al tesoro

Poggio al Tesoro AGRO DI MOSTO

Mosto d’uva cotto acetificato in barrique di rovere, ha un sapore gradevolmente agrodolce.
Note degustative Condimento dal sapore gradevolmente agrodolce, ideale per insalate, vinaigrette, marinate per pesce, fritti e carne.
Abbinamenti gastronomici L'agro di mosto deriva dalla lenta fermentazione e successiva acetificazione in barrique di rovere del mosto d'uva cotto. Viene imbottigliato molto giovane, per mantenere i profumi fruttati e la fresca acidità.

cantina di bolgheri vino bolgheri